Preposizioni in Inglese: quali sono e come usarle


Preposizioni in Inglese

Le preposizioni in Inglese: regole ed esempi

Le preposizioni in Inglese sono un elemento fondamentale da imparare nello studio di questa lingua, perché sono necessarie per esprimersi in molte situazioni.

Non si ha la percezione di quanto possa essere vasta una lingua fino a quando non la si studia in maniera approfondita, soprattutto dal punto di vista grammaticale, che sia la lingua madre o una qualsiasi lingua straniera. Parte fondamentale in qualunque sintassi è rappresentata dall’insieme delle preposizioni che la compongono.

Dal punto di vista etimologico, la parola “preposizione” deriva dal latino “praeponere” che significa “porre davanti”,in quanto è una parte grammaticale che precede la parola, locuzione o frase di riferimento. Si tratta di una componente invariabile anteposta ad ogni elemento lessicale, la cui funzione è di mettere in relazione frasi e parole, delineando un legame reciproco tra i diversi costituenti di essa.

Rispetto alla grammatica italiana, quella inglese è molto più semplice, sintetica ed essenziale. Infatti, la buona notizia che agevolerà il vostro apprendimento è che nella lingua inglese non esiste la ripartizione tra preposizioni semplici e articolate. In particolare, la grammatica italiana cataloga le preposizioni in tre categorie:

  • preposizioni proprie: di, a, da, in, con, su, per, tra, fra, dette anche “semplici” quando vengono utilizzate senza l’apporto di alcun mutamento, o “articolate” quando si uniscono a un articolo determinativo (del, allo, dalla, nei, sugli, e via dicendo);
  • preposizioni improprie: vengono definite in tal modo in quanto vengono utilizzate come sostantivi, attributi, avverbi o forme verbali. Ad esempio, tra le tante è possibile menzionare: tranne, senza, eccetto, fuorché, verso, contro, secondo, circa, intorno, vicino, presso, appresso, lungo, davanti, oltre, dopo, durante, tramite, attraverso, ecc. ;
  • locuzioni prepositive: sono rappresentate dall’insieme di due o più parole, di cui l’ultima è una preposizione mentre la prima (o le prime) possono essere altre preposizioni. Ad esempio: rispetto a, riguardo a, attorno a, ecc.

La grammatica inglese non contempla tale ripartizione. In totale, sono approssimativamente 150, perlomeno quelle di uso comune, tra cui le preposizioni che derivano dal gerundio di un verbo, ad esempio concerning (a proposito di).

Ad ogni modo, spesso, quando si studia la lingua inglese si incappa nell’utilizzo scorretto delle preposizioni, in quanto essendo numerose, le possibilità di essere erosi dai dubbi o di commettere degli errori sono elevate, anche per gli studenti che hanno un livello avanzato. Di seguito, catalogheremo le più importanti preposizioni che rappresentano la grammatica inglese.

Preposizioni semplici in Inglese

Preposizioni di tempo in Inglese

Si definiscono tali tutte le preposizioni che definiscono un determinato arco temporale, che descrivono una durata, un momento, un periodo. Ma quali sono? Verranno qui elencate le principali, specificando il contesto in cui vengono utilizzate con rispettivi esempi.

  • ON: si usa per indicare un giorno, una parte specifica del giorno, una data, una festività, una ricorrenza particolare. Si usa con:
    • i giorni della settimana (on Sunday, on Monday morning);
    • le date (on 1st April);
    • le festività (on Christmas day);
    • davanti alla parola holyday (on holyday/ in vacanza);
    • davanti al sostantivo time (on time/in orario, puntuale)
  • AT: viene utilizzato davanti a:
    • gruppi di parole che indicano gruppi di pochi giorni o una festività (At Easter, at the weekend);
    • gli orari, in qualunque modo siano descritti (At lunch time, at 5 o’clock);
    • la parola night (at night).
  • IN: si usa per:
    • i mesi ( I was born in October/ Sono nato ad Ottobre);
    • le stagioni ( in the summer/ d’ estate);
    • gli anni ed i secoli (I moved to Rome in 1978/ Mi sono trasferito a Roma nel 1978);
    • con morning, afternoon, evening (I get up early in the morning/ Mi alzo presto al mattino)
    • in vuol dire anche fra (I will start to work in ten minutes/ Comincerò a lavorare fra dieci minuti).
  • BY: indica il termine entro il quale si compie un’azione (I must read this book by the next Sunday/Devo leggere questo libro entro Domenica prossima);
  • AFTER/BEFORE/DURING: I will come to your house after lunch/Verrò a casa tua dopo pranzo.

I will start to work before lunch time/Inizierò a lavorare prima dell’ora di pranzo.

During the winter/Durante l’inverno.

  • FOR: indica la durata di un’azione (I have been living in Rome for five years/ Vivo a Roma da cinque anni);
  • SINCE: descrive il momento in cui inizia l’azione (I have been living in Rome since 2013/ Vivo a Roma dal 2013)

Preposizioni di tempo in Inglese - Preposizioni di luogo in Inglese

Preposizioni di luogo in Inglese

Le preposizioni di luogo definiscono la posizione di un determinato soggetto, danno informazioni su specifiche collocazioni. Nella seguente tabella verranno elencate le principali, con rispettivi esempi.

Preposizione Esempio
in front of The dog is in front of the house.
near The school is near the bank.
on The pen is on the table.

On the bus, on a plane.

On the first floor.

to I go to London.

I go to work.

I go to bed.

through to drive through a tunnel.
under The pen is under the table.
over to walk over a bridge.

Categoria: Lingue straniere | Articolo scritto da:

Dove Siamo

Piazza Bologna (linea B) Logo Metropolitana Roma
Via Ravenna, 34

Scrivici

i termini e le condizioni stabilite sulla Privacy Policy *

Dimostra che non sei un robot